Ciao Diego!

Ciao Diego!

questa volta l’angolo della posta “pensieri sparsi” la dedico a te! Anche se è vero che già in passato ti ho dedicato qualche post, ma non era in maniera così diretta! Che poi mi sembra che non hai mai nemmeno visto il mio sito e blog della mamma vero?… Beh, qui è dove una volta io e la mamma scrivevamo i nostri pensieri e le nostre avventure, più che altro era la mamma che scriveva e non per niente che il blog l’abbiamo chiamato Irene-BLOG, io ci ho messo solo lo spazio e il tempo di configurare il tutto… ci sono quindi anche articoli su te e Adele che di certo non potevi leggere visto che non eri nemmeno nato! (sei curioso? cerca!) Poi la mamma si è spostata su Facebook e allora qui è andato tutto un po’ in disuso, ma quando ho tempo e voglia di scrivere, almeno io lo faccio ancora qui! 🙂 (questa è un po’ una frecciatina alla mamma).

Devo dire che è strano scrivere “una lettera” al proprio figlio, per me è la prima volta, ma ormai sei grande no, sai leggere?!? ecco allora leggi!! 😉 9 anni passati da un po’, 9 anni che sono letteralmente Volati per me e ora ho voglia di scrivere non di certo per rimproverarti, anzi, ma solo per fissare il pensiero di questo momento! (non ti renderai mai conto di quanto le tue idee che già adesso hai, potranno cambiare!)… non so, per dire, ora ti piace tantissimo Minecraft, tra qualche anno magari non te ne fregherà nulla :-p

Posso dire di essere soddisfatto di essere arrivato a questo punto in questa situazione con Voi, parlo di te e Adele, abbiamo un bel rapporto e anche se capita di discutere in modo MOLTO concitato (se non sai cosa vuol dire clicca sulla parola) direi che sia la crescita vostra che la mia procede in una buona maniera.

E ora veniamo al punto: ho notato che in questi 3 mesi di isolamento forzato dai tuoi compagni, dalla scuola, dal basket, dal giocare ai giardinetti, dall’andare in bicicletta, ecc… hai dovuto stravolgere le tue abitudini, sei rimasto SEMPRE in casa rispettando rigorosamente i divieti senza mai lamentarti al riguardo, e malgrado un po’ di spaesamento iniziale, ti sei anche adattato bene alla FOLLE situazione in cui l’intera umanità si è ritrovata… chi mai avrebbe pensato di vivere con una pandemia in corso, chi mai avrebbe pensato di vivere con un virus così pericoloso che potesse circolare in tutto il pianeta così facilmente obbligando al blocco totale degli aerei di tutto il mondo, alla chiusura delle scuole, all’obbligo dell’intera popolazione di stare a casa e di non stare a contatto con nessuno, ma come gli adulti sanno bene, voi bambini avete uno spirito di adattamento impressionante, almeno tu e Adele senz’altro, e hai affrontato fin troppo bene il periodo. Però questo “rintanamento” forzato a casa, ti ha visto il dover essere sempre più connesso al PC, vuoi per la scuola, vuoi per le videochiamate con gli amici e vuoi pure anche per il tuo svago personale.

E ciò non è sbagliato o un male assoluto, ormai il mondo è questo, internet farà sempre più parte della tua vita, sarai sempre più connesso, il tuo lavoro sicuramente prevederà l’uso di un dispositivo elettronico, non posso farci nulla, e da papà, da papà informatico (che aveva una grande passione per questo settore), sto cercando con tutte le mie forze di spiegarti al meglio come usare queste tecnologie, come sfruttarle con testa e come sfruttare questo ENORME sapere che è a tua disposizione, ma lì fuori, lì nel mondo digitale, non è facile, anzi direi che è complicato, forse complicato come nella vita “vera”… farti capire che i tuoi dati sono PREZIOSI, che non bisogna installare qualsiasi cosa, che non bisogna credere ai messaggi che ti compaiono a video (hai vinto un cellulare, sei il millesimo visitatore e hai vinto, il tuo PC ha problemi clicca qui che li risolvo, e via così per 1000 e altri messaggi!).

Sono contento che accetti senza troppo lamentarti i filtri che ti metto su internet, che accetti di non poter navigare ovunque e di non poter giocare a quello che vuoi senza la mia supervisione (o quella della mamma) e sono orgoglioso di come già riesci ad organizzarti “il lavoro”, a sistemarti le email, la rubrica, a rispondere agli inviti, ad archiviarti i documenti e a mandare i compiti, so che se ti lascio anche da solo al PC, sei responsabile e preciso, il mio disappunto arriva invece più che altro dall’uso che fai e che hai con Youtube!

In questo ultimo mese, soprattutto per “colpa” di Minecraft, sei rimasto al PC più del solito, ti sei impegnato per capire meglio come funzionava questo gioco, come costruire un oggetto piuttosto che un altro, come andare avanti con gli schemi ecc… e dopo le classiche ricerche su Google, (perchè spiego agli “ospiti” che leggono: le ricerche su Google le può fare, ma non può navigare tra i risultati, anche se per dire Wikipedia è sempre accessibile) hai cercato un aiuto su Youtube… e MAMMA MIA… ti sarai ritrovato con centinaia e centinaia di video/tutorial/trucchi/… chi diceva di fare in una maniera, chi in un altra, chi magari suggeriva di comprare uno strumento chi diceva di passare di là… e tu, non so perchè, ti sei fissato direi quasi ossessionato per la pagina di Lyon! Non è che mi dispiaccia che hai “scelto” questo profilo se hai trovato qui le informazioni che cercavi, ma il fatto che sia diventato per te un appuntamento fisso, un appuntamento immancabile per ogni suo video che esce, a prescindere che parli di Minecraft/Lego o altro. Un paio di video li ho anche guardati anch’io con te e sono simpatici, Lyon usa un linguaggio diretto, è spiritoso, intraprendente e sa intrattenere bene le persone, e succede già per gli “adulti” (n.d.r. rientro in questa categoria?!), figurarsi con voi bambini! Usa anche poche parolacce tutto sommato e a vederla sotto certi aspetti sembra anche un bravo ragazzo, ma il “problema”, che forse non è nemmeno un problema, ma più un desiderio mio (che comunque alcune volte non mi fa dormire…) vorrei che il tuo “idolo”, la tua persona di riferimento on-line non sia una ragazzo che dorme fino a tardi la mattina, che gioca (presumo) dal mattino alla sera che mangia patatine fritte, che non fa sport, ecc… ma qualcosa di un po’ più articolato e costruttivo ecco!.

Youtube te lo devo lasciare attivo perchè i compiti della scuola quando hanno un video in allegato, puntano sempre lì… e va bene, ANZI, VA MOLTO bene che sia così perchè quando invece i video sono linkati su altri siti… MAMMA MIA… ancora peggio con pubblicità invadenti, banner da tutte le parti, richieste di registrazione ecc… almeno su Youtube, un minimo di controllo c’è.

Quindi insomma, vorrei che avendo a disposizione il sapere mondiale, sfruttassi questa cosa “meglio”… non dico che devi seguire il profilo di Elon Musk su Twitter, anche perchè nemmeno io lo seguo, ma ti farebbe sicuramente BENE per l’inglese, ma magari un Paolo Attivissimo già sarebbe tanto!! :-*

Ti voglio bene piscuano e capisco che non posso riversare su di te, “la mia voglia di sapere” che mi sono perso, ma vedendoti così giovane, così spugna nel capire e memorizzare le cose che ti interessano, vorrei farti assorbire qualcosa di più di un “semplice” Youtuber… con rispetto sempre per questi ragazzi che si sono inventati questo lavoro!! Che ne so, seguire piuttosto un Fabio Rovazzi?? Anche lui è su Youtube, anche lui gioca, magari non a Minecraft, ma a Call Of Duty sicuro :-p però è anche impegnato sotto tanti altri aspetti, fa dirette con personaggi interessanti, conosce bene le lingue, ha girato il mondo, ha composto dischi di successo, è un OTTIMO videomaker… può sicuramente insegnarti meglio!

Vabboh Diego, questo mio sfogo me lo sono fatto, il mio compito è di insegnarti quante più cose possibili, darti tutti gli strumenti migliori per cercare di percorrere questa strada che è la vita (informatica e non) nel miglior modo possibile per te, per tua sorella e per almeno le persone a cui vuoi bene. Io non devo essere tuo amico, sono tuo padre, ma se riusciamo a scambiarci le nostre idee nel vedere le cose, penso possa fare bene a tutti e 2.

Amici sparsi… anzi no, uno, Daniele! :-p

Ho notato che ogni tanto capita che mi viene voglia di scrivere un po’ di pensieri che mi “ballano” in testa: spesso la sera, quando i bimbi sono a letto, Irene è in camera a rilassarti con la #meditazione e/o #reiki e io sono al PC a sistemare un po’ di documenti digitali, ad aggiornare, ecc… e nel mentre mfuc, sì cazzo, mfucdc !! (E non penso di avere dei problemi di salute per ciò) (Ma visto che alcuni potrebbero non essere d’accordo, non scrivo troppo chiaramente cosa faccio, che poi magari…). Mi ricordo che sulla Smemo delle medie scrivevo spesso così, tutto con le iniziali delle parole… (Agenda che ho ancora, ovviamente); fatto sta che così, forse anche a causa dell’effetto di quello che faccio, mi ritrovo con questi pensieri che generalmente toccano un po’ di tutto, dall’amore, al sesso, al lavoro, alla famiglia e in questo caso agli Amici… ma non degli amici qualunque, ma degli Amici con la A maiuscola! E in cima a questa lista ci sei appunto tu Daniele! Lo eri all’epoca e lo sei anche adesso… Daniele, il mio Caro e non più giovanissimo (avevo scritto vecchio, ma non divaghiamo troppo…) Amico Daniele! Ho passato i 40, e non penso di averti mai detto nulla del genere neanche in passato no?? No, e non perchè non provassi affetto per te, anzi, eravamo SEMPRE insieme cazzo! Vedi uno vedi l’altro… Forse non c’era bisogno di dirlo, forse sarebbe stato troppo da gayo, che ne so, comunque visto che non ci sono mai riuscito, lo faccio adesso in questo momento che mi è venuto in mente visto che domenica Diego ha fatto 9 anni (agevolo le foto, per vederle grosse tx destro apri in nuova scheda) :-p PS: Che DELIRIO… 10 bambini in casa… IO… che quando ero piccolo in casa 1 o al massimo 2 per volta… haahhahhahah! PPS: La prima foto non c’entra nulla col compleanno, ma mi piaceva! E QUI, Faccio quello che voglio… anzi, non è vero… se a qualcuno da fastidio qualche foto me lo dica che tolgo immediatamente :-p

E quindi, Spero proprio che lui riuscirà a trovare un Amico come TU lo sei stato per me!!

Senza di te sarebbe stato decisamente peggio, sei stato la mia spalla, la persona che più mi capiva e con la quale stavo meglio! :-), la persona con la quale bastavano 2 parole… L’amico sincero e leale che tutti avrebbero dovuto avere! Poi ci sono andato fuori e la mia spontaneità, l’attenzione, il benessere psichico è andato a ramengo e Irene ha preso un po’ il tuo posto diciamo, e non che prima non volessi stare con lei, ma questo è un altro pensiero a parte.

Posso forse sembrare egoista, ma è la parte più superficiale della mia pelle ad essere così, e del perchè sia così non lo so, “colpa” dei miei genitori? Colpa dei geni? Colpa del contesto in cui sono nato e vissuto?? Nel profondo, ho pensieri “caldi” per tutti… E poi anche a Irene non ho mai detto #tiamo (forse non lo provo?!? Forse sono così Orso, Egoista, Insensibile, sono così una Merda??) Boh, ho centomila sfaccettature in testa, ma anche se NON SO cosa SONO, SO quello CHE NON SONO… Potessi vorrei il bene per tutte le persone, sì TUTTE, compresi gli immigrati, compresi gli uomini di colore, anzi, soprattutto loro… (ma QUI è un’altro argomento ancora)

Comunque rispetto al passato, non c’è storia, la vivo e ragiono in maniera diversa… non necessariamente riesco a identificarla come migliore o peggiore, ma è sicuramente diversa, e sono comunque cambiamenti che ho probabilmente bisogno di nuovo di fare, ho bisogno di riuscire a RIPROGRAMMARE…. (la testa intendo!!) :-p

Nulla di grave comunque e nemmeno di brutto, tengo a precisare, anzi, penso che il cambiamento (oltre che fisico, ci sia anche psichico) fa parte della natura del genere umano penso, quello fisico senz’altro almeno… ma anche il pensiero non scherza. In fin dei conti ogni giorno è sempre del tempo in più di consapevolezza, e passa un giorno e ne passa un altro, e via un altro e sono settimane…. e sono mesi… e poi anni…. non è sempre semplice (ANZI, quasi mai) gestire questi pensieri/situazioni…. da ragazzo, da amico, da adulto a padre e un domani magari da nonno…. ma ora mi sto “perdendo”…. il titolo di questo post, #pensierisparsi riadattato per l’occasione.!

Grazie Dani!

Va’ quanta roba ho tua…. purtroppo prima dei cellulari non ho nulla di digitale. Ci fumiamo una sizza?!? .-p (non lo noterai, ma il file l’avevo chiamato “Continua a tossire e vuole fumare.amr”)

Poi non c’entra un cazzo, ma cercando tra le robe vecchie, ho trovato anche queste foto che non ho mai caricato da nessuna parte penso, e visto che siamo in tema nostalgia vecchi anni…. 🙂

(Ero proprio un figaccione nè!!)

Pensieri sparti parte …. boh!

Cazzo… (rischio la censura??) Google mi penalizza se inizio con Cazzo?!? Devo mettere un banner dove dico che il mio sito può contenere materiale non adatto ai minori?!? Rischio magari una multa?!? Mi fanno chiudere tutto?!? Capirai

Devo aggiornare il blog… o meglio devo aggiornare “il motore” che ci sta sotto… in linguaggio tecnico PHP e SQL… e voi vi starete chiedendo cos’è questa roba qui… e io che vi rispondo: è una sorta di programma, o meglio LINGUAGGIO con cui in questa parte del sito creo contenuti… E che contenuti eh?!??!…

Voi pensate che io sia un “genio” del PC… e con Voi intendo conoscenti/amici che sostanzialmente siete un po’ scarsi con l’informatica, e allora io ai vostri occhi appaio come Competente…. competente solo perchè magari Voi avete “difficoltà” nel salvare il nuovo contatto sull’account Google piuttosto che sul telefono… (NON SI FAAAA, tutto su Google, ma occhio a dare i permessi ad app di condividerla, ecc… )….

E quindi niente… non so cosa fare, è da un po’ che il sito mi dice di fare questo aggiornamento. Avevo richiesto supporto anche su un qualche sito, ma non ne sono venuto a capo, forse anche per pigrizia, per carità, ma anche in questo campo, la passione, la forza di stare CONTINUAMENTE aggiornato, mi pesa… non riesco, #discofull

malinconia #difficilecrescere #lavita #pensierisparsi

Comunque, da 54 minuti l’Inghilterra non è più in Europa… sicuramente un fatto importante, ma io sono ignorante e tanto più di questo non so, anzi, ho sentito alla radio che per le varie partite di calcio (Europei?) Giocheranno lo stesso…. (non che a me freghi, perchè come dicevo da bocia e ridico adesso, io sto al calcio come il pomodoro sta al tiramisù)… in ogni caso, da ignorante, penso sia una cosa importante e complicata…. come complicato il fatto di sto Coronavirus… mizzeca oh che roba… ho visto dei video nelle storie di Rovazzi dove le persone che sono praticamente obbligate a stare a casa, a certi orari si ritrovano sui loro balconi e iniziano a cantare tutti assieme…. “da brividi cazzo”

Beh direi che un po’ di pensieri sparsi li ho lasciati, sono anche un po’ bollito, più di tanto non glielafò