Salviamo la medusa rosa

Da LaMedusaRosa.com

Pochi sanno che in alcune zone del Mediterraneo e dell’Adriatico vive una particolare specie di medusa che non è pericolosa per l’uomo e che addirittura è in grado di ristabilire l’equilibrio del microclima marino.
La “Sphintea Rubra” più comunemente conosciuta come “Medusa Rosa” è un celenterato in via d’estinzione. Per questo motivo nel 2006 nasce il progetto “SALVA LA MEDUSA ROSA” che sta raccogliendo adesioni e volontari in tutto il mondo.

A testimonianza di ciò, allego un video. Sconsiglio la visione alle persone facilmente impressionabili, le immagini – purtroppo 🙁 – sono un po’ forti. Ma servono allo scopo e, come ben si sa, in alcuni casi il fine giustifica i mezzi. E mi raccomando…

S A L V I A M O L A M E D U S A R O S A!!!!

Il mare (e non solo) ha bisogno di lei e noi tutti dobbiamo esserle grati per quel che ha fatto sino ad oggi. Non permettiamo che tutto ciò finisca e impegniamoci affinché questo celenterato sia salvato e protetto. Diamoci da fare!!! Ecco il video…

… 😉 😀 😛

Mediaset contro YouTube… …e io faccio una “strage”

Mediaset contro GOOGLE!

Patrick: 

Notizia fresca fresca…

MILANO– Mediaset vuole 500 milioni di euro da YouTube e Google. Secondo l’azienda di Cologno Monzese, i due portali sono colpevoli di “illecita diffusione e sfruttamento commerciale di file audio-video di proprietà delle società del gruppo” e per questo motivo li ha citati in giudizio.

Secondo quanto riferito da Mediaset, sul portale di video più famoso del web sono presenti 4.463 filmati di proprietà dell’azienda pari ad oltre 325 ore di programmazione. Materiale per il quale You Tube, ovviamente, non ha tirato fuori un euro. Ma non finisce qui. Nell’atto d’accusa l’azienda italiana sottolinea “che alla luce dei contatti rilevati e vista la quantità dei documenti presenti illecitamente sul sito è possibile stabilire che le nostre tre reti televisive italiane abbiano perduto ben 315.672 giornate di visione da parte dei telespettatori”.

La richiesta di risarcimento, naturalmente, è verso Google, proprietaria del celebre sito di condivisione video. La cifra di 500 milioni di euro secondo Mediaset è però destinata ad aumentare perché fa notare il gruppo “al danno emergente bisognerà aggiungere le perdite subite per la mancata vendita di spazi pubblicitari sui programmi illecitamente diffusi in rete”.

(30 luglio 2008)

Fonte: repubblica

  

Mamma mia…. guarda, già la televisione di per se la guardo poco, solo pubblicità, solo ca..ate con loghi e suonerie per abbonarsi, televendite di ogni tipo… Possibile che anche qui non si diano una svegliata??

Tutto questo, (tra l’altro qualche giorno fa avevo letto un altro articolo su questo tema), per spillare soldi… ma io non mi compro nemmeno più la televisione, poi vediamo come mi “mangi” il cervello!

Spam… si può andare per via legali!

Patrick: 

Nella puntata di lunedì 26 marzo delle mitiche Iene, hanno tirato fuori un bel servizio sullo spam .

Non so a voi, ma a me giornalmente arrivano messaggi di posta indesiderati, per lo più su Viagra, Rolex, e propagande per fantomatiche catene di Sant Antonio. Su Libero devo dire che ne ricevo molto poche, probabilmente hanno dei filtri molto selettivi, su Google ne ricevo parecchia, ma avendo Google una marcia in più, vengono già tutte catalogate sotto la cartella “spam”, la maggior parte delle volte basta una rapida occhiata alla cartella per capire che ha già fatto un ottimo lavoro, raramente devo segnalare io che un messaggio è spam.

Il problema principale ce l’ho con il mio dominio “patrickweb.it”… Mi sono rotto le balle, non ho mai inviato email da alcuni account, nè tanto meno l’ho usati per registrarmi su siti del cavolo… eppure i messaggi arrivano!

Come hanno detto in questo servizio, si può inviare una raccomandata al “negozio virtuale” che ti propone l’affarone del secolo  e per corrispondenza al garante della privacy. Entro 15 giorni devono darti una risposta ed eliminarti dalle Mailing List altrimenti puoi ricevere anche compensi fino a 1000 euro per email  andando per vie legali!

Vorrei proprio fare una prova per vedere che succede. Se siete interessati, questo è il sito da dove si possono scaricare i modelli da inviare al garante e alle aziende truffaldine.

Documento1 e Documento2

  Spam, hai chiuso!

Sanremo 2007

Ha vinto Simone Cristicchi (quello di Vorrei cantare come Biagio Antonacci) con una canzone davvero molto bella e profonda, dedicata a tutti quelli che sono considerati “matti”, persone “che hanno diritto a vivere con dignità”. Sono state le sue prime parole, emozionatissimo sul palcoscenico dell’Ariston, dopo essere stato proclamato vincitore della 57ma edizione del Festival di Sanremo.

Ecco il testo di Ti regalerò una rosa, da leggere con attenzione…

Ti regalerò una rosa
Una rosa rossa per dipingere ogni cosa
Una rosa per ogni tua lacrima da consolare
E una rosa per poterti amare
Ti regalerò una rosa
Una rosa bianca come fossi la mia sposa
Una rosa bianca che ti serva per dimenticare
Ogni piccolo dolore

Mi chiamo Antonio e sono matto
Sono nato nel ’54 e vivo qui da quando ero bambino
Credevo di parlare col demonio
Così mi hanno chiuso quarant’anni dentro a un manicomio
Ti scrivo questa lettera perché non so parlare
Perdona la calligrafia da prima elementare
E mi stupisco se provo ancora un’emozione
Ma la colpa è della mano che non smette di tremare

Io sono come un pianoforte con un tasto rotto
L’accordo dissonante di un’orchestra di ubriachi
E giorno e notte si assomigliano
Nella poca luce che trafigge i vetri opachi
Me la faccio ancora sotto perché ho paura
Per la società dei sani siamo sempre stati spazzatura
Puzza di piscio e segatura
Questa è malattia mentale e non esiste cura

Ti regalerò una rosa
Una rosa rossa per dipingere ogni cosa
Una rosa per ogni tua lacrima da consolare
E una rosa per poterti amare
Ti regalerò una rosa
Una rosa bianca come fossi la mia sposa
Una rosa bianca che ti serva per dimenticare
Ogni piccolo dolore

I matti sono punti di domanda senza frase
Migliaia di astronavi che non tornano alla base
Sono dei pupazzi stesi ad asciugare al sole
I matti sono apostoli di un Dio che non li vuole
Mi fabbrico la neve col polistirolo
La mia patologia è che son rimasto solo
Ora prendete un telescopio… misurate le distanze
E guardate tra me e voi… chi è più pericoloso?

Dentro ai padiglioni ci amavamo di nascosto
Ritagliando un angolo che fosse solo il nostro
Ricordo i pochi istanti in cui ci sentivamo vivi
Non come le cartelle cliniche stipate negli archivi
Dei miei ricordi sarai l’ultimo a sfumare
Eri come un angelo legato ad un termosifone
Nonostante tutto io ti aspetto ancora
E se chiudo gli occhi sento la tua mano che mi sfiora

Ti regalerò una rosa
Una rosa rossa per dipingere ogni cosa
Una rosa per ogni tua lacrima da consolare
E una rosa per poterti amare
Ti regalerò una rosa
Una rosa bianca come fossi la mia sposa
Una rosa bianca che ti serva per dimenticare
Ogni piccolo dolore

Mi chiamo Antonio e sto sul tetto
Cara Margherita son vent’anni che ti aspetto
I matti siamo noi quando nessuno ci capisce
Quando pure il tuo migliore amico ti tradisce
Ti lascio questa lettera, adesso devo andare
Perdona la calligrafia da prima elementare
E ti stupisci che io provi ancora un’emozione?
Sorprenditi di nuovo perché Antonio sa volare

Video da youtube

Secondo Albano e terzo uno che non so chi sia…

A me piaceva molto anche quella di Daniele Silvestri che meritava un secondo posto! E invece è arrivato quarto o giù di lì se non sbaglio…

Ecco il testo de La Paranza (divertentissima… c’è pure un richiamo a Cogne! azz!).

Mi sono innamorato di una stronza
Ci vuole una pazienza
lo però ne son rimasto senza
Eri molto meglio pure una credenza
Un fritto di paranza..paranza…paranza
La paranza è una danza
Che ebbe origine sull’isola di Ponza
Dove senza concorrenza
Seppe imporsi a tutta la cittadinanza
È una danza
Ma si pensa
Rappresenti l’abbandono di una stronza
Dal calvario alla Partenza
Fino al grido conclusivo di esultanza
Uomini uomini c’è ancora una speranza
Prima che un gesto vi rovini l’esistenza
Prima che un giudice vi chiami per l’udienza
Vi suqqerisco un cambio di residenza
E poi ci vuole solo un poco di pazienza
Quatche mese e gia nessuno nota più l’assenza
La panacea di tutti i mali è la distanza
E poi ci si consola
Con la paranza
La paranza è una danza
Che si balla nella latitanza
Con prudenza
E eleqanza
E con un lento movimento de Panza
La paranza è una danza
che si balla nella latitanza
Con prudenza
E eleqanza
E con un lento movimento de Panza
Così da Genova puoi scendere a Cosenza
Come da Brindisi salire su in Brianza
Uno di Cogne andrà a taormina in prima istanza
Uno di Trapani? Forse Provenza
No no no non è possibile
Non è raccomandabile
Fare ritorno al luogo originario di partenza
Ci sono regole precise in latitanza
E per resistere c’è la Paranza
La paranza
E’ una danza che si balla nella latitanza
Con prudenza,
E eleganza
E con un lento movimento de Panza
Dimmi che mi ami che mi ami
E quando ti allontani
Per prima cosa mi richiami
In ogni caso è molto meglio se rimani
Se rimandi a domani
Dimmi che ci tieni che ci tieni
E pure se non vieni
In oqni caso mi appartieni
E che ti manco più dell’aria che respiri
Più di prima
Più di ieri
Dov’è dov’è
Tutti si chiedono
Dov’è dov’è
Ma non mi trovano
Lo sai che c’è?
Che sto benissimo
Fintanto che
Sto a piede libero
E poi perché
Ritornare da lei
Quando per lei è sempre stato meglio senza di me
Non riusciranno a prendermi
Io resto qui
La paranza es un balle
Que se balla con la latitanza
Con prudencia y elegancia
Y con un lento movimiento de panza
La paranza es un balle
Que se baila con la latitanza
Con prudencia y elegancla
Y con un lento movimiento de panza
E se io latito latito
Mica facclo un illecito
Se non sai dove abito
Se non entro nel merito
Se non vado a discapito
Dei miei stessi consimili
Siamo uomini liberi
Siamo uomini liberi
Stiamo comodi comodi
Sulle stuole di vimini
Sulle spiagge di Rimini
Sull’atollo di Bimini
Latitiamo da anni
Con i soliti inganni
Ma non latiti tanto quando capiti a pranzo
E se io latito latito…

Video sempre da youtube

Ah comunque quest’anno (grazie anche al “vecchio” Baudo…) Sanremo ha vinto contro il GF (una delle peggiori edizioni in assoluto…) pure tra i giovani e giovanissimi!

Perché Andrea non è entrato nella Casa del GF7

Andrea Marconi, di Gressan (Aosta) era al ballottaggio contro Salvatore Troise, di Scampia (Napoli). Alla fine l’ha spuntata il napoletano…

Quali potrebbero essere i motivi?

1) un napoletano, tra l’altro di Scampia, è sicuramente più interessante di un valdostano

2) qualcuno sa dov’è Gressan? Ma davvero esiste un paese con questo nome?
 

3) un ragazzo con la terza media che lavora come bancario a Scampia (ma non ci vorrebbe almeno il diploma?!) è per ciò solo da premiare

4) un pizzico di attualità e cronaca può sempre tornare utile…
 

5) il Sud è più televisivo del Nord (a meno che per Nord non intendiamo Milano)

6) Andrea non ha saputo vendersi e non era per niente televisivo, Salvatore sembrava un concorrente del GF già prima di entrare

7) nel cast di questa edizione Andrea non avrebbe avuto alcun senso: una persona “normale” e semplice avrebbe potuto funzionare nelle prime edizioni, ora si cerca il personaggio costruito a tavolino o che abbia una storia tragica alle spalle oppure il classico bellone e/o palestrato (o la classica fighetta pronta a darla via…)

8) la Valle d’Aosta ha circa 120 mila abitanti, la Campania circa 5 milioni e 800 mila

9) ai candidati sono state rivolte 2 domande messe in croce; l’anno scorso si è avuta la possibilità di conoscere sia Augusto che Danilo e gli spettatori hanno scelto il primo a ragion veduta, quest’anno invece si è voluto – consapevolmente – che il pubblico votasse basandosi soltanto sugli stereotipi

10) il televoto, questo sconosciuto… Ne La stampa di oggi c’è un articolo (qui! :)) che parla di presunte irregolarità nel televoto e di molti sms inviati per Andrea che sono tornati indietro perché sarebbero stati mandati fuori tempo massimo… Posso testimoniare anch’io: tra le 21:15 e le 22:15 ho mandato 4 sms, 2 di questi non sono stati registrati. Peccato che il televoto è stato chiuso dopo le 22:30 e che, soltanto 2 giorni prima (martedì 16), Andrea aveva vinto la trasmissione Il Candidato stracciando i suoi avversari con ben il 66% delle preferenze, contro il 18% di Salvatore (…) e il 16% dell’altro concorrente.

Tutto ciò mi fa pensare, una volta di più, che sia tutta una grandissima montatura!!!

 

 Andrea

 Salvatore

P.S.: come se non bastasse, si noti la differenza di foto…

P.P.S.: per chi volesse approfondire http://www.patrickweb.it/blog/?p=23#comments