Sisal perplessita’ sicurezza sito

Ogni tanto mi capita di fare sogni strani e di svegliarmi la mattina con il ricordo preciso del sogno fatto… altre volte invece un avvenimento particolare come una nascita o un incontro con una persona cara, mi danno l’idea di giocare dei numeri al superenalotto o al gioco del lotto che dir si voglia…
Bene, nulla di più semplice, puoi farlo in tante ricevitorie/bar/tabacchini convenzionati, ma spesso andare in ricevitoria non è così comodo, magari perchè non è proprio a 2 passi da casa tua e non hai voglia di prendere la macchina “solo per quello”, allora aspetti di andare in tabacchino per una qualche ragione (ma io non fumo più) e allora i tempi si dilungano e ti perdi la voglia di giocare…

Ma oggi, siamo nell’era moderna, TUTTO si può fare on-line, perfino all’Amore… e forse viene fatto meglio questo rispetto a giocare una semplice schedina del lotto sul sito sisal

Intanto parto dicendo le peripezie che ho dovuto fare per registrarmi sul sito sisal. Attenzione, parlo del 2010, quindi magari oggi le cose sono peggiorate… pardon, migliorate!
In sostanza dopo un primo step fatto di scelta nome account, password e classica mail di riferimento, si passava alla compilazione del proprio profilo in una maniera molto fluida e semplice… anzi, da un certo lato perfino troppo semplice visto che si può FIN DA SUBITO iniziare a giocare ricaricando il proprio conto con carta di credito… Già, FIN DA SUBITO, ma badate bene, a RICARICARE il conto per poter quindi giocare e spendere, perchè se pensate di incassare i soldi in caso di vincita, ve lo potete scordare, rimangono “dormienti” sul conto finchè il vostro contratto (che vi mandano via mail) non è stato firmato, spedito via fax e accettato dall’ufficio preposto sisal.

Io in effetti sapendo questa PICCOLISSIMA particolarità, prima di iniziare a depositare soldi sul mio conto, ho voluto che registrassero il mio contratto regolarmente, in modo da avere un conto bancario di appoggio dove poter versare i milioni di euro in caso di vincita…

All’inizio da buon tecnico informatico ho compilato il documento e l’ho firmato digitalmente con la mia carta e ho mandato il mio bel documento firmato tramite PEC (posta elettronica certificata, ho anche quella). Insomma, stiamo parlando di un sito nazionale che gestisce giochi come gratta e vinci, superenalotto, lotto, … dove si possono vincere MILIONI E MILIONI DI EURO, il tutto tramite internet, vuoi che quindi non siano all’avanguardia con la tecnologia e che non abbiano un indirizzo email PEC… Infatti non ce l’hanno, e difficilmente riescono a rispondere anche con un indirizzo normale… Ma va beh, il mio bel contratto firmato digitalmente glielo posso mandare anche con la mail normale pensavo io, ma non lo accettano un documento firmato in questa maniera così strana… Non mi resta che buttarmi a capofitto sul fax cercando in tutte le maniere di fargli avere questo benedetto contratto, ma beccare la linea fax della sisal a suo tempo, non era cosa da poco.

Passa all’incirca un mesetto e mi arriva la mail dall’ufficio contratti dove mi dicono che il mio di contratto risulta essere conforme alle loro procedure e che quindi posso giocare senza problemi.

Bene ricarico il mio conto con 50 euro se non erro la prima volta e gioco…
Non ho mai vinto grandi cifre, mai al superenalotto e ben poco ai gratta e vinci, ma del resto è normale, mica critico questo aspetto, critico il fatto che un giorno mi sono ritrovato nei miei movimenti di gioco, acquisti di gratta e vinci da me MAI COMPRATI… nè in quel giorno specifico, nè mai! Non ho MAI giocato al gratta e vinci del mercante in fiera per intenderci!

Contatto sisal in modo abbastanza preoccupato e mi dicono che faranno delle verifiche, dopo un paio di settimane sollecito una risposta e loro ammettono che hanno avuto problemi col gratta e vinci, si scusano e mi dicono che provvederanno a depositarmi sul conto la cifra mancante (si parla di poco più di 9€, 9,50€ per la precisione). Vabbeh, dico io, può succedere che per un qualche motivo tecnico ci siano stati dei problemi, ma guarda caso quei problemi erano proprio nel periodo in cui stavano facendo degli aggiornamenti strutturali e grafici al sito…

Passano 2 settimane e mi dicono che mi hanno riaccredidato l’importo sul conto, vado a vedere ed effettivamente i 9,50€ ci sono, ma non sono come pensavo io sul conto vero e proprio, ma sono 9,50€ di bonus, che mi davano per giocare ad altri giochi nel circuito sisal… Bella roba, ammettono che hanno avuto dei problemi, che alla fine quindi i conti non sono così sicuri, e al posto di darmi i soldi che mi aspettano, me li danno con un bonus!??!?

A quel punto mando l’ennesima mail criticando duramente il sistema, la gestione dei conti e la modalità dei giochi che hanno sul sito, dopo 2 giorni mi rispondono scusandosi per l’ennesima volta dicendo che mi avrebbero depositato i soldi sul conto e che visto i problemi, mi lasciavano anche i soldi di bonus…

Tutto questo succedeva 2 anni fa, ma ieri ho scoperto l’ennesima GRAVISSIMA falla nel sistema dei gratta e vinci, in sostanza, entrando sul proprio conto con login e password corretti, basta semplicemente comprare un gratta e vinci qualsiasi e segnarsi il link al quale fa riferimento il gioco, poi anche dando il logout al profilo, il link continua ad essere valido e si ha la possibilità di continuare a giocare volendo. Stupito della cosa grave, perchè quando ESCO dal mio account, qualunque sessione che fa riferimento al mio account NON DEVE PIU’ ESSERE VALIDA, noto una cosa ancor più grave e cioè è che se uso questo link su un sistema esterno, quindi un altro pc collegato su un’altra rete con un altro operatore ADSL, altro indirizzo IP, ecc, il link risulta valido lo stesso!!

Stupefatto, ho passato il link ad un mio amico il quale SENZA CONOSCERE MINIMAMENTE numero di conto, username e password, ha comprato e giocato un gratta e vinci (perdendo per la cronaca).

Ora ho contattato l’AAMS che dovrebbe garantire la regolarità e sicurezza di TUTTI i giochi d’azzardo sul web, compresa ancor di più la sisal. Vediamo che mi dicono…

Condividi con

8 commenti su “Sisal perplessita’ sicurezza sito”

  1. Che storia….scandaloso!!!
    se è così è veramente scandaloso, la notizia meriterebbe 10 minuti di servizio su studio aperto al posto delle consuete interivste ad Alonso Signorini e alle sue ospiti di turno…..
    io ho sempre preferito recarmi in ricevitoria, non mi sono mai fidato dei siti on-line e dopo quanto ti è successo non mi ci avvicinerò mai!!!!

  2. 10 minuti su Studio Aperto?, ne preferisco 3 su TG la 7

    Comunque, scherzi a parte, è una cosa GRAVISSIMA… ci sono in mezzo milioni e milioni di euro… c’è lo Stato che deve garantire dietro! E non stiamo parlando di un sito di poker clandestino con sede a Honolulu cavoli! Mi sono iscritto proprio SOLO su Sisal per giocare POCHE VOLTE, ma in tranquillità…

  3. Diverse persone di AAMS stanno verificando… mi mandano mail per info.
    Beh, che dire, hanno confermato la situazione e sollecitano il concessionario affinchè venga quando prima risolto il problema segnalato…

    Che dire di altro?!?!? Che spero di fare 6 al superenalotto… (ho giocato in abbonamento i miei fantastici numeri magici per ben 8 volte!)

  4. Ad oggi, si riesce ancora a giocare on-line ai gratta e vinci attraverso un semplice link… SENZA SAPERE password e nome utente…

    La cosa un po’ mi dispiace, anche perchè a breve dovrei ricevere 5€ di bonus come [da promozione]. Chi ha il mio link incriminato potrà quindi comprarsi il gratta e vinci e giocare al mio posto… Ora non possono farlo perchè sul conto ho solo 19centesimi. Beh, speriamo che vincano…

  5. Boh… mi chiedo se sono SEMPRE IO a capire male ed ad “avercela” con Sisal… ma la promo qui sopra, mi sembrava chiara,

    gioca almeno 10€ al superenalotto o Win for Life e Win for Life Gold (ne ho giocati 12 di euro al super) e ti ridiamo 5€ sul conto più 5 come bonus per i nuovi giochi… poi sotto si legge “Promozione valida dal 19 al 25 Dicembre. Riceverai entro 72 ore dalla fine della promozione 5€ di bonus spendibili su SuperEnalotto, Win for Life e Win for Life Gold e 5€ di bonus spendibili sui Quick Games.”

    Ad oggi, quindi oltre le 72 ore che dicevano loro, mi hanno accreditato solo i 5€ di bonus per giocare ai nuovi giochi, ma non mi hanno ridato i 5€ per giocare al superenalotto o Win for Life… non so proprio che pensare… ma nessuno si lamenta di questi disservizi?!??

    Il volantino della loro mail è [QUI]

  6. Oggi mi sono collegato a Sisal e ho visto CON PIACERE che mi hanno dato il bonus di cui sopra…
    OHHHH…. Finalmente…. anche se non lo avete dato come detto entro le 72 ore dalla fine della promo!

    Invece per la cosa più seria, e quindi la possibilità di giocare direttamente via link ai gratta e vinci senza sapere username e password, purtroppo funziona ancora così… ma sono fiducioso che risolveranno :-p

    Oggi mi è arrivata una mail (che era finita in spam) per partecipare a un sondaggio sulla nuova proposta di gioco online.
    E di nuovo una mail per aderire alla promo, spendi 5 euro in una giocata unica del super e te ne ridiamo 1… ho giocato con i 5€ che mi hanno dato dalla scorsa promo…. se vado avanti così, col prossimo euro che mi ridanno, ricompro un gratta e vinci…

  7. Ho appena verificato il sito sisal e malgrado ormai sia passato parecchio tempo… il problema rimane, i link per poter giocare senza login sono ancora attivi e completamente funzionanti… 🙁
    Provo a chiedere info ad AAMS.

    Nel frattempo è uscito questo “bell’articolo” sul post con un grosso problema col circuito SNAI…

    ——————————

    Videopoker

    Le finte vincite della SNAI:

    Lunedì scorso decine di videolotterie hanno assegnato milioni di euro di premi: SNAI dice che non li pagherà

    Lunedì 9 aprile, tra le 15 e le 16, ci sono stati in tutta Italia molte decine di casi di vincite di jackpot milionari alle videolotterie del circuito SNAI, le cosiddette “macchinette” che si trovano in centinaia di esercizi commerciali. Le vincite milionarie, però, sono state frutto di un problema al sistema informatico di gestione del gioco, e ieri la SNAI ha comunicato che non le pagherà – anzi, la SNAI ha detto che le vincite non sono mai avvenute, dato che dalle verifiche nei sistemi informatici risulterebbe che “nessun jackpot è stato assegnato” nel corso di lunedì 9 aprile. Il sistema Barcrest, che gestisce gli apparecchi, è stato bloccato in attesa di individuare la causa del malfunzionamento.
    Il circuito interessato è quello delle videolotterie gestite dalla SNAI, la società per azioni privata fondata nel 1990 tra le principali nel settore italiano delle scommesse (da quelle sportive alle videolotterie): i terminali interessati sono quelli di ultima generazione, che sono attivi da circa un anno e che sono controllati da un sistema centralizzato che ha i sistemi di controllo a Roma.
    Proprio qui ci sarebbe stato il guasto lunedì pomeriggio, che ha causato l’assegnazione a brevissima distanza di tempo di molti jackpot sia vicini al massimo nazionale (500.000 euro) che molto superiori, di alcuni milioni di euro. Il sistema assegna il jackpot a livello nazionale e con una frequenza di 30-40 giorni circa, fatto che indica con certezza che le vincite sono state frutto di un malfunzionamento. Le vincite sono avvenute, ad esempio, a Verona, Ostia, Fermo, Macerata, Pescara, Francavilla e Lanciano in provincia di Chieti, tre volte di fila nella stessa ricevitoria di Porcari in provincia di Lucca e in altri 180 luoghi circa (se ne parla oggi in molte prime pagine sulla stampa locale).
    Secondo quanto racconta Fabio Poletti sulla Stampa, la SNAI è convinta che le vincite siano state causate da un malfunzionamento del sistema o da un attacco di pirati informatici. In alcuni casi le macchinette, dopo aver stampato il tagliando della vincita (spesso con un importo superiore a 500.000 euro, teoricamente impossibile, o con la scritta “vincita da verificare”) si sono spente. Poletti spiega che è molto difficile che le vincite vengano convalidate:
    Perchè le vincite siano considerate regolari ci vuole un doppio – se non triplo – via libera. Prima quello del terminale, poi dal cervellone dello Snai e infine dal ministero delle Finanze dove tutte le giocate e le estrazioni e le vincite sono registrate in tempo reale.
    Chi ha ricevuto un tagliando che promette una vincita milionaria, come ricordano molti giornali di oggi, ha annunciato in diversi casi che farà causa a SNAI per ricevere ugualmente la vincita. La procura di Lanciano in provincia di Chieti, dove si è verificato uno degli episodi, ha aperto un’inchiesta sulla base di una denuncia ricevuta.

    ———–

    no comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *